Prima cattedra di economia del mondo

Nel 1754 viene affidata la prima cattedra mondiale di “commercio e di meccanica” ad Antonio Genovesi un professore, filosofo ed economista napoletano dove per anni tenne le sue lezioni sul commercio. Egli si trasferì per motivi di studio da Salerno a Napoli per frequentare le interessantissime lezioni di filosofia della storia di Giambattista Vico che diventò una costante, presupposto ideologico fondamentale per l’architettura del suo pensiero economico influenzato indubbiamente dalle novità di Adam Smith e Locke. In questo periodo Napoli era uno dei maggiori centri culturali in cui fioriva la nuova ideologia del secolo: l’Illuminismo. Insieme a Milano infatti, la città partenopea non aveva soltanto traslato l’Illuminismo francese ma l’aveva senza dubbio interiorizzato e portato alla luce attraverso una differente visione strettamente correlata all’ambito socio – economico del Regno di Napoli. – vesuvioive

You must be logged in to post a comment.